close-icon

spiralidoso

Quando io vorrei esprimermi a parole, appaiono soltanto immagini davanti ai miei occhi: il bellissimo paesaggio, il mare libero, le isole scintillanti, la montagna ruggente: mi manca la capacità di descrivere tutto ciò. Napoli è un Paradiso, tutti ci vivono in una specie di inebriata dimenticanza di sé; [...]...Siano perdonati coloro che a Napoli escono di senno!

Johann Wolfgang Goethe, Viaggio in Italia 


Il sito di progetto è la scena della memoria collettiva che non fa da sfondo alla rappresentazione messa in atto dal nuovo elemento architettonico, ma ne è il presupposto e la sua legittimazione. 

L’accesso alla torre campanaria e la valorizzazione della  piazzetta antistante come luogo di incontro e socializzazione  ne sono  i presupposti ed i capisaldi del percorso progettuale.

Si innesta il dualismo tra la preesistenza e il nuovo “innesto” in cui il nuovo viene a sottolinearne, esaltarne o se possibile integrarne l’identità, come testimonianza e manifestazione della contemporaneità in rapporto all’identità consolidata storica.